ICMA SAN GIORGIO e SO.F.TER. da 30 anni partner nelle tecnologie di compounding.

01/03/2012
ICMA SAN GIORGIO e SO.F.TER. da 30 anni partner nelle tecnologie di compounding

SO.F.TER. potenzia la produzione globale di tecnopolimeri per ulteriori 30.000 ton/anno. Gli impianti, forniti da ICMA SAN GIORGIO, sono volti a consolidare la crescita del Gruppo in particolare nel settore automobilistico.

SO.F.TER. ha acquistato da ICMA SAN GIORGIO tre  nuove linee per la produzione di tecnopolimeri che consentiranno un incremento totale della capacità produttiva di oltre 30.000 ton/anno. Gli impianti, destinati agli stabilimenti di Forlì, Ferrara e Silao (Messico) permetteranno al Gruppo SO.F.TER. di rafforzare la propria presenza nei settori strategici dell’automobile e dell’elettrodomestico e di consolidare il proprio ruolo di fornitore globale. Si tratta di tre estrusori bivite co-rotante in grado di lavorare ad elevate portate diversi materiali come il PP o PA caricati o rinforzati fino al 50% con Fibra di Vetro. L’estrusore è costruito utilizzando acciai antiusura e segue una logica costruttiva modulare garantendo in questo modo un’ottimizzazione dei costi di manutenzione delle macchine. 

“Siamo molto orgogliosi del rapporto che ci lega da 30 anni al Gruppo SO.F.TER. che si è affermato con grande capacità e competenza come leader internazionale nel settore dei tecnopolimeri. A questi prestigiosi risultati ha contribuito anche ICMA avendo fornito nel corso degli anni macchine solide e performanti nonché un elevato livello di servizio. Il rilancio dello stabilimento di Ferrara (ex P-Group), acquisito nel 2011, ci permette inoltre di partecipare come fornitore ad un’iniziativa molto positiva che consente di mantenere nel nostro paese un polo di eccellenza tecnologica” ha affermato Giorgio Colombo, Consigliere Delegato di ICMA SAN GIORGIO. 

“Oltre a contribuire al piano di rilancio del polo tecnologico ferrarese, l’investimento conferma la volontà del Management SO.F.TER. di mantenere l’Italia come piattaforma produttiva privilegiata per i mercati Europei” ha confermato Stefano Zocca, Amministratore Delegato di SO.F.TER. “Il Messico invece, grazie alla sua posizione strategica e alle strutture logistiche efficienti, diventa la base per l’espansione verso i mercati dell’area NAFTA: da qui è possibile fornire facilmente le imprese situate negli USA o Canada, ma anche collaborare con le multinazionali che hanno delocalizzato le proprie produzioni in Messico e sono alla ricerca di partner locali con un livello tecnologico e qualitativo europeo” ha concluso.

Copyright © 2017 ICMA San Giorgio SpA - P.IVA 00911430155 - REA: MI 326334 - Privacy Policy - Credits